Month: August 2013

All’Expo di Milano ci saranno anche le panelle/Milan Expo there will also be Panelle

All’Expo di Milano ci saranno anche le panelle. Da Palermo? Certo, le panelle… amore al primo morso. Ecco la ricetta. Sciogliete la farina di ceci in un tegame con 1,25 dl di acqua. Mescolate bene affinchè non si formino grumi. A questo punto aggiungete altra acqua, circa 2,5 dl. Mettete il tegame sul fuoco, salate, pepate e cuocete a fiamma bassissima fino a quando il composto non comincerà a staccarsi dalle pareti. A cottura ultimata aggiungete il prezzemolo tritato. Ponete il composto sul tavolo inumidito. Spianatelo fino a farlo diventare piuttosto sottile. Fatelo raffreddare e tagliatelo a piacere. Scaldate in una padella abbondante olio e friggetevi le panelle. Scolate le panelle quando saranno diventate ben dorate, salatele e pepatele a piacere. Servite le panelle ancora calde (dal blog lacucinaimperfetta.com). A proposito: Ammucca è un piccolo locale siciliano con vetrina sulla strada, la cucina sul retro ed una decina di tavoli all’esterno, sotto i portici di Via Vittor Pisani…. All’Expo di Milano ci saranno anche le panelle.

pupi-sicialia-panelle-gastronomia-sicialiana

Milan Expo there will also be PanelleFrom Palermo? Of course for the fritters … love at first bite. Melt the chickpea flour in a pan with 1.25 liters of water. Mix well so that no lumps are formed. At this point, add more water, about 2.5 dl. Put the pan on the heat, add salt and pepper and cook over low heat until the mixture begins to separate from the sides. When cooked, add the chopped parsley. Place the mixture on the table cloth. Straighten it until it becomes rather thin. Let it cool and cut it into pleasure. Heat plenty of oil in a frying pan and fry the fritters. Drain the fritters when they become golden brown, add salt and pepper to taste. Serve the fritters are still hot (from the blog lacucinaimperfetta.com). About: Ammucca is a small room from Sicily with a window on the street, the kitchen at the back and a dozen tables outside under the arcades of Via Vittor Pisani …. Milan Expo there will also be fritters.

Ricette: le mille vie dell’aggregazione on line

Ricette: le mille vie dell’aggregazione on line. Bimby di Vorwerk è un robot da cucina multifunzionale da solo svolge le funzioni di 12 elettrodomestici per semplificare al massimo la vita in cucina. Attorno a Bimby sono nate una serie di iniziative: libri, corsi di cucina, riviste e ricette on line, prova a vedere le ricette consigliate dai grandi chef nel suo sito http://bimby.vorwerk.it/it/ricette-e-promozioni/ricette-dai-nostri-chef. Nell’app di Kenwood invece video ricette ideate dal giovane e talentuoso chef Roberto Valbuzzi. Ma con il termine robot da cucina si trovano parecchi blog e community: le mille vie dell’aggregazione!!! 

http://www.kenwoodclub.it/view/440/ricettario-kenwood-app

Esoterismo, tradizioni e rituali del cibo/Esoteric, traditions and rituals of food

MAGIA ED ALIMENTAZIONE – esoterismo, tradizioni e rituali del cibo“, di Luca Piccolo – BASTOGI EDITRICE. In questo saggio si è voluto analizzare il rapporto che intercorre tra la Magia e il Cibo, introducendo il discorso con un itinerario storico-teorico, per poi proiettarlo verso un’utilità magico-pratica. All’interno del libro oltre l’introduzione storica troverete i seguenti capitoli: spiegazione della Magia attraverso la cucina; stregoneria e piante mediche; cibo afrodisiaco; cibo e religione; ricette magiche.

Immagine

“MAGIC AND POWER SUPPLY – esoteric, traditions and rituals of food”, Luca Piccolo – BASTOGI PUBLISHING. In this paper, we wanted to analyze the relationship between the Magic and the Food, introducing the speech with a historical-theoretical, and then project it towards a utility-magical practice. Inside the book beyond the historical introduction you will find the following chapters: explanation of Magic through the kitchen; witchcraft and medical plants; aphrodisiac food, food and religion.

Una citazione di Maryelle Allemand sulla “lussuria nutritiva”/A quote from Maryelle Allemand on the “lust nutrient”

Immagine

Una citazione di Maryelle Allemand, dell’agenzia di tendenze Carlin International, che risale al 2010 ma che ci pare ancora meritevole di attenzione in occasione dell’Expo 2015:“Nei cibi, si privilegerà un’alimentazione che ci renda belle all’interno come all’esterno, ma fatta di elementi ludici e divertenti. L’abbiamo battezzata “lussuria nutritiva”. Immaginatevi cibi e bevande piene di salute, dalle texture innovanti, multisensoriali: che solleticano i sensi, perchè sono sorprendenti”.

A quote from Maryelle Allemand, trends agency Carlin International, which dates back to 2010, but, on the occasion of the Expo 2015, there still seems worthy of attention: … “In foods, will be the preferred diet that makes us beautiful inside and outside, but made up of elements playful and fun. we christened “lust nutrient.” Imagine tidbits and drinks full of health, from the texture innovative, multi-sensory: that tickle the senses, because they are amazing. “

Di massima attualità, in occasione dell’Expo, il libro “Il cibo come cultura” di Massimo Montanari/

Il libro “Il cibo come cultura” di Massimo Montanari, significa Expo 2015, più che mai. Un saggio avvincente  – arrivato alla 5°edizione – che approfondisce e indaga un tema tra i più illuminanti per comprendere la storia delle società umane e la loro evoluzione. Il cibo è cultura perché ha inventato e trasformato il mondo. È cultura quando si produce, quando si prepara, quando si consuma. È il frutto della nostra identità e uno strumento per esprimerla e comunicarla. Una grande opera di sintesi da uno dei massimi storici dell’alimentazione.

Always topical book “Food as culture” by Massimo Montanari, Editori Laterza, 5 edition ..
A compelling essay that explores and investigates a theme among the most illuminating for understanding the history of human societies and their evolution.
The food is culture because he invented and transformed the world. It is the culture when it is produced, when you prepare, when you consume. It is the fruit of our identity and a means to express and communicate. A great work of synthesis by a leading food historians.

Una food blogger famosa: Ilva Beretta/A famous food bloggers: Ilva Beretta

Ilva Beretta, svedese, fotografa e food blogger molto nota, amante dell’Italia dove ha vissuto 15 anni. Il food blog di Ilva Beretta è tra “the best 50” nel mondo, secondo il Times, ed è in massima parte dedicato alla cucina italiana.
http://www.luculliandelights.com

ImmagineIlva Beretta, Swedish, well known photographer and food blogger, lover of Italy where he lived for 15 years. The food blog of Ilva Beretta is among “the best 50” in the world, according to the Times, and is mostly dedicated to Italian cuisine.

http://www.luculliandelights.com

Esperienze formative e di socializzazione legate al cibo / Training and socialization experiences related to food

Esperienze formative e di socializzazione legate al cibo. Il progetto “Fatti una RISata” nasce da un’idea dell’Associazione “Quelli del Sabato”, associazione di volontariato che aiuta persone diversamente abili in progetti di valorizzazione della cultura (cinema, gastronomia, ecc.), per far vivere ai ragazzi diversamente abili esperienze formative e di socializzazione legate al cibo. 

Immagine

Training and socialization experiences related to food. The project “have a laugh” was born from an idea of ​​”Those of Saturday,” voluntary association that helps people with disabilities in projects to promote culture (cinema, gastronomy, etc..) To give to the persons differently skilled training and socialization experiences related to food. 

La sagra dell’ortica, un alimento ideale!

Immagine

L’Ortica, un’erba dalle molteplici proprietà intorno alla quale ruota il tradizionale evento della fine estate malalberghese. L’ortica è una pianta ricca di sali minerali, in particolar modo le foglie che contengono ferro in abbondanza, calcio, silicio, magnesio, e fosforo; esse contengono anche le vitamine A, C e K, acido formico e gallico, clorofilla, istamina, tannino e carotene. Ecco le proprietà Curative, nutritive dell’Ortica. Una delle principali proprietà dell’ortica è quella antianemica, infatti l’abbondanza di ferro e di clorofilla stimolano l’organismo a produrre globuli rossi rendendo così l’ortica un alimento ideale per chi presenta problemi di anemia; è anche depurativa, diuretica, tonificante e ricostituente. La creatina, contenuta in piccole dosi nell’ortica, ha come proprietà quella di facilitare le digestione e l’assimilazione dei cibi, in quanto facilita la secrezione del succo                                                                pancreatico.                                                              Nell’ultimo fine settimana di questo agosto 2013 e nel primo di settembre si svolgerà la “storica” Sagra di Fine Estate, LA SAGRA DELL’ORTICA. Ci saremo.

Il cibo, la cultura, la riscoperta dei valori, nuove tecnologie / Food, culture, values, new technologies

E’ possibile connettere il cibo, la cultura ad esso legata, la riscoperta dei valori importanti della vita alle opportunità delle nuove tecnologie? Si, pensiamo di sì e per prima cosa ecco qualche link di foodbloggers italiani. Expo 2015 sarà importante solo se connetterà la base fatta di antiche ricette riscoperte, cuochi genuini, blogger e i sorrisi della gente.

Ecco i tre link:
http://briciole.typepad.com
http://www.cavolettodibruxelles.it/about
http://www.untoccodizenzero.it/index.php/about

food-blogger-expopportunity

It’s possible to connect the c Yes, I think so, and first here are some links foodblogger Italian. Expo 2015 will be important only if you connect the base made of rediscovered ancient recipes, cooks wholesome, bloggers and the smiles of the people.

Here are three links:
http://briciole.typepad.com
http://www.cavolettodibruxelles.it/about
http://www.untoccodizenzero.it/index.php/about/

La Cucina di Davide Oldani incontra le tematiche di EXPO 2015/The Davide Oldani POP Kitchen meets the themes of EXPO 2015

La Cucina di Davide Oldani incontra i temi di EXPO 2015. Davide Oldani è accompagnato durante questo showcooking dalla giornalista e foodblogger Sandra Longinotti di Myself.
GUARDA IL VIDEO/SEE THE VIDEO: http://www.youtube.com/watch?v=WB_VlaRbnT8
The Davide Oldani Kitchen POP meets the themes of EXPO 2015. Davide Oldani is accompanied during this show cooking by food journalist and blogger Sandra Longinotti of Myself.